Esagono ScegliBanche.it Guide e Documenti

Cos'è il Plafond casa

Il plafond casa è una convenzione firmata da CDP (Cassa depositi e prestiti) ed ABI (Associazione Bancaria Italiana) per favorire la ripresa del settore immobiliare.

Il plafond casa è finalizzato all’erogazione di mutui ipotecari alle persone fisiche per l’acquisto di immobili ad uso abitativo e per interventi di ristrutturazione con accrescimento di efficienza energetica. Possono disporre dell’agevolazione Plafond casa, le giovani coppie, le famiglie di cui fa parte un soggetto disabile e le famiglie numerose.

In relazione alle tipologie di intervento sono previste tre diverse durate, pari a 10 20 e 30 anni. Le banche possono utilizzare la durata di 20 e 30 anni per l’erogazione di mutui ipotecari destinati all’acquisto di immobili e la provvista di 10 anni può invece essere utilizzata per finanziare gli interventi di ristrutturazione.

Protocollo ABI per l'estinzione anticipata dei mutui

Per i mutui ipotecari stipulati prima del 2 febbraio 2007 è stato stipulato un contratto tra l’ABI e l’associazione dei consumatori che ridetermina l’importo della penale per l’estinzione anticipata parziale o totale dei contratti.

Invece per i mutui ipotecari stipulati dopo il 2 febbraio 2007 le penali per l’estinzione anticipata, qualunque sia la destinazione dei prestiti, sono state azzerate.

Fondo solidarietà acquisto prima casa per sospensione rata

Il Fondo di solidarietà per i mutui per l’acquisto di prima casa è stato istituito per aiutare tutti coloro che sono titolari di un contratto di mutuo ipotecario e che non riescono più a pagare le relative rate a causa di sopravvenuti eventi gravi e imprevedibili, quali ad esempio la perdita del posto di lavoro.

Per ottenere rapidamente la sospensione del mutuo, il cittadino che è in possesso dei requisiti previsti per l’accesso al Fondo deve fornire immediatamente alla banca che ha concesso il mutuo tutti i documenti necessari. Dal giorno della presentazione della domanda completa di tutti i documenti, la banca interrompe il conteggio dell’eventuale ritardo di pagamento delle rate che, ai sensi della legge, non può essere comunque superiore ai novanta giorni consecutivi, pena l’inammissibilità della richiesta.

La norma prevede la sospensione delle rate dei mutui per un massimo di 18 mesi, con accodamento delle rate sospese alla fine del piano di ammortamento e con il rimborso da parte del fondo della quota parte di interessi - determinata dall'applicazione del solo parametro (senza lo spread) di indicizzazione del finanziamento (IRS/Euribor).

I beneficiari dell'iniziativa, titolari di mutui sottoscritti per l'acquisto di un'unità immobiliare da adibire ad abitazione principale, devono essere in possesso alla data di presentazione della domanda, dei seguenti requisiti:
1. Titolo di proprietà sull'immobile, sito nel territorio nazionale, oggetto del contratto di mutuo;
2. titolarità di un mutuo di importo erogato non superiore a 250 mila euro, in ammortamento da almeno un anno;
3. ISEE del nucleo familiare non superiore a 30 mila euro;
4. l'immobile non deve avere le caratteristiche di lusso;
5. l'immobile deve costituire l'abitazione principale del mutuatario.

Il servizio di comparazione di ScegliBanche.it è gestito da Scegliendo s.r.l., società di mediazione creditizia, Capitale sociale euro 122.500 i.v., iscritto all'OAM con numero M347 - P.IVA 02693050599. L'utente dichiara di accettare l'Informativa sulla Privacy - Informativa sulla Trasparenza